Piombaia-Montalcino

DA COLTIVAZIONE BIOLOGICA E BIODINAMICA
L'azienda agricola Piombaia nasce dalla fusione di due famiglie: la famiglia Rossi di Montalcino e la famiglia Cantini di Pisa.
Nella quinta generazione di Rossi-Cantini, i fratelli Vittorio, Francesco e Cecilia conducono l'azienda di famiglia e, dal 2008, hanno deciso di applicare i principi dell'agricoltura biologica e biodinamica, che hanno completamente rivoluzionato il modo di vivere e lavorare in azienda agricola : nessuno sforzo di fertilizzanti sintetici, pesticidi chimici o grandi macchine agricole, ma piuttosto la riscoperta dei ritmi della natura, dello scorrere del tempo e la decisione di far correre liberamente i cavalli in vigna, usati come diserbante naturale.

UBICAZIONE E DIMENSIONE DEI VIGNETI
I vigneti di Piombaia si trovano nella zona nord-est di Montalcino e sono divisi in due appezzamenti di età e livello diversi. L'appezzamento della croce è di circa 8 ettari e ha 35 anni. Composto da 6,5 ​​ettari di Sangiovese grosso e 1,5 ettari di Merlot, è situato su un terreno argilloso-sabbioso con concentrazioni diverse a seconda delle zone che lo compongono, con un'altitudine media di 450 metri sul livello del mare. L'altro appezzamento di 4 ettari di Sangiovese grosso ha circa 45/50 anni e si trova nei pressi della collina di Civitella, a 80 metri sul livello del mare, su una collina in dolce pendenza composta da terreni marnosi sassosi ed esposta a sud-est.

TUTTO RIGUARDA LA NATURA
La vigna è il punto cardine attorno al quale tutto si muove. In vigna, infatti, si svolge la maggior parte del lavoro, dalla potatura sensibile, al sovescio, all'uso dei cavalli al posto dei trattori e alla vendemmia, tutta eseguita interamente a mano. L’obiettivo è rafforzare la fertilità e la vitalità utilizzando mezzi naturali. Il compost è il principale fertilizzante ottenuto da letame solido e materiale vegetale. Il sovescio, la rotazione delle colture, la lotta meccanica, i fitofarmaci minerali e vegetali sono ulteriori strumenti per sostenere la vitalità della vite.

LA CANTINA
Il ruolo primario delle piante e dei fiori è quello di sostenere la crescita della vite nutrendo il sottosuolo. Mentre lavoriamo intensamente in vigna, procediamo dolcemente in cantina: le vasche senza temperatura controllata, la fermentazione spontanea senza aggiunta di lieviti e solfiti, la lunga conservazione in legno, i travasi e i filtraggi ridotti al minimo garantiscono che il Piombaia -Il vino può sviluppare tutto il suo potenziale.

BIODINAMICA E NATURA
Biodinamica e Agricoltura. Due parole che rappresentano un modo di lavorare la terra, di osservare e di vivere. Una filosofia di vita che valorizza tutta l'armonia di un campo coltivato, il susseguirsi delle stagioni e del tempo.
Con il metodo biodinamico l'agricoltura è in armonia con la natura, la terra e le persone.